“On your marks!” – Preview delle gare del week end

Calendario fitto di appuntamenti in questo fine settimana.
Pronti, via e la stagione outdoor appena iniziata assegnerà a Jesolo i primi “trofei nazionali” per club.
Si tratta di quelli del primo challenge nazionale di staffette che vedrà impegnate ben sei società dell’Emilia Romagna: Virtus Bologna (4X100 e 4X400 uomini), Sacmi Imola (unica società della regione che presenta un quartetto in ciascuna gara del programma maschile), Fratellanza (impegnata in tutte le specialità del gruppo velocità sia con gli uomini che con le ragazze), Cus Bologna (4X100 donne), Interflumina Casalmaggiore (4X100 donne) e Francesco Francia (4X800 uomini). Un’occasione importante soprattutto per i velocisti e i componenti delle staffette del miglio perchè le prime tre squadre classificate avranno l’accesso garantito ai Campionati Italiani Assoluti.
Lo Stadio Olimpico di San Marino
A Misano doppio programma con la prima fase del Trofeo Regionale Master e i Campionati Regionali Assoluti e Allievi/e di prove multiple. I pronostici danno favoriti in questa gara Michele Brini (Sacmi) e Maite Vannucci (Cus Bo) fra gli Allievi, Francesco Lama (Sacmi) fra gli uomini under 20, Tommaso Battisti (Edera Forlì) fra i decatleti assoluti, mentre Carolina Bianchi (Icel Lugo) dovrebbe tenere testa  abbastanza facilmente alle due giovani Lucia Quaglieri (Modena Atletica) e Chiara Calgarini, anch’essa lughese.
Diamo un rapido sguardo infine agli iscritti del Meeting di Apertura organizzato dall’Olympus San Marino.
Doppia sfida sulle distanze spurie di 150 e 300 metri fra Alberto Rontini (Atl 85 Faenza) e Alex Pagnini (Atl. Capanne). In cima alle starting list del lungo maschile troviamo l’atleta di casa, tesserato per l’Atletica Santamonica Misano, Luca Maccapani accreditato di 6.73m.
Nel giavellotto Giacomo Mancini (Olimpus San Marino) con il suo pb di 63.41 metri non pare avere avversari in grado di impensierirlo.
Stessa situazione nell’asta donne per la friulana Rebecca De Martin (Atl. Brugnera) che arriva sul Titano forte di un 3.60m di personale che lascia pochi dubbi sull’esito della gara.
Tra i giovanissimi va segnalata la presenza di Michela Massari (Atl. 75 Cattolica) che parte in testa alle liste degli 80 metri (10.3) e del lungo dove ha alle spalle per soli due  centimetri Sofia Boschi (Endas Cesena) che è iscritta con la misura di 4.92m

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: