“On your marks!” – La prima giornata dei Cds Allievi

Sole, caldo e tanti nuovi personali. Sono questi gli ingredienti che hanno composto la prima giornata dei societari Allievi che è andata in scena ieri a Reggio Emilia.

Le prime due gare, i 110 ostacoli e il martello Allievi, sono state quelle che hanno fatto registrare anche i due risultati più interessanti dal punto di vista tecnico.
Tra le barriere Michele Brini lima altri dodici centesimi al tempo del 25 aprile, porta il suo personale a 14.58 e mette in fila Matteo Bergamaschi (Cus Parma, 14.66) e Giovanni Marchetti (Virtus Bologna, 14.95). Entrambi tre centesimi al di sotto del loro precedente limite.
Nel Martello Allieve Jessica Mazzola trova i tre giri giusti all’ultimo turno e infila un 51.39m che la porta a  +3.10m rispetto al suo pb e al terzo posto delle classifiche nazionali stagionali. Dietro di lei arrivano al personale anche le due portacolori della Fratellanza Lucilla Celeghini (47.63) ed Elena Risi, che fa addirittura +5m, passando dal 38.05 del “Liberazione” al 43.36 di ieri.
Nella velocità l’ivoriano del Cus Parma Jamie Abe fissa il tempo per la vittoria sui 100 a 11.17, mentre fra le ragazze a Zaynab Dosso (Corradini) basta un “ordinario” 12.09 per aver ragione della Sinatra (Interflumina) e della Iori (Fratellanza).
Alberto Masini
Nel mezzofondo spicca la facilità con cui i due “Boni” della Self Reggio Emilia hanno dominato le loro rispettive gare: nei 2000 siepi Roberto correndo in 6.20.20 ha staccato tutti di 17 secondi, sui 1500 Anna, ne ha messi 15 fra lei e la seconda classificata.
Francesco Pellegatti con 13.40m e Caterina Menghi con 11.85 hanno confernato la tradizione che in questa specialità possono vantare Atletica Piacenza e Icel Lugo.
Oltre alla prestazione della Mazzola dai lanci arrivano anche le ottime performance dei giavelottisti, con il podio formato da tre atleti che hanno migliorato il loro precedente personale in modo più che consistente. La vittoria è andata al rappresentante del Cus Parma Ankit Kumar con 54.13 (precedente a .50.52m), argento per Norberto Fontana (Cinque Cerchi Piacenza) con 51.00m (49.12m) e bronzo per Alberto Masini (Endas Cesena) che ha fatto atterrare il suo attrezzo a 47.51m  (43.16m).
L’infortunio che ancora lo condiziona non ha impedito a Gabriele Valanzano di vincere il disco  con un per lui modesto 39.84m, mentre nel peso femminile Giorgia Scaravella ha messo a referto un 12.29m che non ha lasciato dubbi sull’esito della gara.
Citazioni infine per le staffette veloci con Fratellanza (45.03) e Virtus Bologna (45.39) a dominare fra i ragazzi. Fratellanza uber alles anche in rosa in 49.71, argento e qualificazione per i campionati italiani per le ragazze della Self Reggio in 50.04.
E fra poco si replica…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: