“On your marks!” – Eugenio Rossi sale a 2.25. Bouih e Bernardi al Golden Gala

Eugenio Rossi
Grande gara di salto in alto ieri al meeting Parma Estate.
A salire più in alto di tutti è stato il sammarinese Eugenio Rossi che ha superato la quota di 2.25m, migliorando il suo precedente record nazionale ottenuto lo scorso anno a Tbilisi (Georgia) di un centimetro. Il risultato di ieri si inserisce al quinto posto delle graduatorie stagionali continentali e rappresenta un ottimo biglietto da visita per l’allievo di Giulio Ciotti che, fra pochi giorni, sarà il portabandiera della repubblica del Titano ai Giochi dei Piccoli Stati d’Europa in Islanda. Dopo gli argenti dell’edizione di Liechtenstein 2011 e Lussemburgo 2013, la trasferta nella terra dei vulcani potrebbe essere l’occasione buona per mettere al collo la medaglia più importante.
Simone Bernardi
La seconda piazza è andata a Eugenio Meloni (Cus Cagliari) che è salito fino a 2.15m, a soli due centimetri dal personale stabilito nel 2014 e lo juniores Filppo Lari ha completato il podio superando 2.05m al primo tentativo. Stessa quota del livornese anche per l’altro sammarinese Matteo Mosconi e per Alessandro Bellelli, junior della Self Montanari e Gruzza, che ha eguagliato il personale ottenuto nella prima fase dei societari.
Per le altre gare va segnalata la doppietta sui 100 metri con e senza barriere di Desola Oki, che dopo la sfortunata prova di Bressanone corre in 12.45 e 14.60, il nuovo personale di Giovanni Mastrippolito (Virtus Bologna) che fa registrare 15.19 fra gli ostacoli alti e la vittoria sui 100 piani di Stefano Anceschi (Riccardi Milano) che in 11.05 si impone su Ivano Carraro (11.30, Atletica Vicentina) e sullo junior di casa Antonio Manfredi che chiude in 11.31.
Buone notizie arrivano anche dalla Fidal che ha diramato la lista dei convocati per il 1500 metri under 20 a inviti che si svolgerà durante il “Golden Gala”.
Sulla pista dell’Olimpico correranno anche tre atleti dell’Emilia Romagna: Damiano Gorrieri della Corradini Rubiera che avrà il ruolo di “lepre “, Yassin Bouih (Atletica Reggio) e Simone Bernardi (Sacmi Imola).
Sarà certamente una gara di altissimo livello tecnico che vedrà fra i partenti tutti i migliori specialisti della categoria e che potrebbe consentire ai due mezzofondisti emiliani di raggiungere quel minimo per gli europei Juniores da cui li separano pochi centesimi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: