“On your marks!” – Aspettando il “Liberazione”. “Diecimila di Rubiera” da WL, la cadetta Rodiani fa 12.32 nel triplo

Se una miglior prestazione mondiale stagionale si può definire un aperitivo, allora i CdS di corsa tenutisi oggi a Rubiera sono stati uno “stuzzichino” molto sostanzioso in vista dell’adunata oceanica di domani a Modena per il Trofeo Liberazione.
A fare il botto è stata l’ugandese Juliet Chekwell (sopra le immagini della sua esultanza subito dopo l’arrivo) che, nonostante le condizioni meteo facessero pensare più a un cross che a una domenica di fine aprile, ha percorso i 25 giri dell’anello rubierese in 31.37.99, un tempone che le da la WL sulla distanza, il record nazionale e il pass per Rio de Janeiro. Mentre la gazzella del G.S. Lammari costruiva la sua personalissima RoadToRio, la reggiana Barbara Bressi (Self Montanari) guidava la pattuglia delle “terrestri” andando a caccia del personale. Un bersaglio che le è sfuggito per poco più di tre secondi (34.40.71 il suo tempo) ma che è certamente destinata a raggiungere alla prima occasione in cui le condizioni meteo saranno più favorevoli.
PB mancato di un inezia anche per Giulia Mattioli, la portacolori della Corradini terza in 34.56.03, che ha preceduto di un paio di secondi la compagna di squadra Martina Facciani.
Nuovo personale invece per Giovanni Auciello che si è imposto nella molto più combattuta gara maschile. In 29.54.59 il trentacinquenne della Casone Noceto ha regolato il perugino Riccardo Passeri della Tx Fitness (29.57.26, meno sette secondi sul personale) e Francesco Bona (Aeronautica) 

Le liste stagionali dei 10000 donne prima della gara odierna

29.59.05. A Pietro Riva (Atletica Alba) il “Diecimila di Rubiera” porta bene. Lo scorso anno siglò proprio su questa pista quello che allora era il suo primato (30.16.90) e poi si laureò campione europeo juniores a Eskilstuna. Oggi il suo ritmo lo ha portato ben al di sotto (30.00.28) di quel risultato così ben augurante…incrociamo le dita per Bydgoszcz.

Nei 30′ di corsa Allievi Roberto Boni (Self Montanari, 8592m) si migliora di una trentina di metri rispetto al 2015 e si lascia di poco alle spalle il modenese al primo anno di categoria Gianmarco Verdi (Fratellanza, 8532m). Tra le Cadette va segnalato il 5.10m nel salto in lungo di Giulia Guariello (Sintofarm) che aggiunge dieci centimetri al personale e si porta al secondo posto delle graduatorie regionali stagionali.
Piuttosto numerosi gli iscritti all’appuntamento valido per i CdS Cadetti tenutosi sabato a Modena.
Davide Tumbarello (Fratellanza) è andato più in alto di tutti nel salto con l’asta e ha eguagliato il suo primato di 3.70m. Podio in condominio sugli 80 metri per Lorenzo Sacchetti (Endas Cesena) e Tommaso Vecchi (Olimpia Vignola) entrambi arrivatio sul traguardo in 9.4. Sui 2000 metri il ferrarese Simone Massarenti (Atl. Estense) si migliora di 13 secondi rispetto allo scorso anno e vince facile in 6.13.8. Fra le ragazze da segnalare le vittorie di Laura Elena Rami (Cus Bologna) negli 80 metri in 10.4 e di Giada Ceccarelli (Endas Cesena) poco sotto il personale nel martello con 39.43m.
Al Trofeo FMI Parma Sprint la mantovana Alice Rodiani (Atl Gonzaga) diventa la capofila delle

Pietro Riva

classifiche stagionali del triplo con 12.32, ben 52 centimetri oltre il suo miglior salto dello scorso anno che la laureò campionessa italiana e più di un metro al di là della seconda delle liste 2016. Da qui a ottobre la strada è ancora lunghissima ma la mantovana sembra aver già messo una serissima ipoteca sul bis tricolore. Filippo Loatelli (Coop Nordest) fa 14.7 sui 100 ostacoli, mentre il pesista del club organizzatore, Simon Zeudjo Tchiofo, mette una spallata da 15.57m. Serena Azzali (Cus Parma) vince il salto in alto superando la quota di 1.53m.

Nei CdS provinciali di prove multiple a Santarcangelo va segnalato fra i singoli risultati l’1.56m nell’alto per Maria Piccioni (Riccione Sessantadue), mentre le vittorie finali sono andate a Francesco Gabriele Piazza (Libertas Rimini) con 2808 punti e Francesca Casadio (Atl.Lugo) con 3152 punti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: