“On your marks!” – Campionati Italiani Allievi 2016 Jesolo, 17-18-19 giugno. Primo aggiornamento

Zaynab Dosso e Lorenzo Paissan
La notizia principale della prima giornata dei tricolori Allievi 2016 è la mancata copertura video, con “Mamma Rai” che non ritiene opportuno dedicare spazio in quanto non appetibili per il pubblico di Raisport e lo streaming Fidal che non è partito prima di questa mattina.
E “al buio”, non fosse per qualche video fatto con il cellulare da parte di qualche anima pia, si sono assegnate le prime medaglie. 
Le due finali dei 100 metri erano indubbiamente le gare più attese con il titolo femminile virtualmente già assegnato a Zaynab Dosso (Corradini Rubiera) dall’alto del suo 11.63 e quello maschile con una cinquina di pretendenti sotto gli 11 secondi con il 10.73 del trentino Paissan a guidare le liste. Il vento contrario non ha aiutato gli sprinter, ma non ha nemmeno fatto sorprese.
La Dosso rimane lontanissima dai suoi standard (12.03) ma indossa comunque la maglia tricolore davanti a Giulia Curone (Brixia Atletica, 12.07) che si migliora di sette centesimi e Anna Lisa Modesti (Cus Trieste, 12.29). Fra i ragazzi Paissan (Atl. Trento) continua la sua collezione di titoli chiudendo in 10.89, solo tre centesimi meglio di Mario Marchei (Futura Roma). Da segnalare la falsa partenza in finale del bolognese Bignami (Virtus), quinto dopo le qualificazioni.
Nelle siepi Pietro Arese (Atl Piemonte, 5.58.68) toglie 16 secondi al pb fa sua la volata contro Luca Zanetti (Futura Roma, 5.59.64) che a sua volta si migliora notevolmente.
La gara femminile invece va a Linda Palumbo (Atl. Clarina Trento) che vince per distacco portando il personale a 7.09.21.
Giorgio Olivieri
Assegnato negli ultimi metri anche il titolo della marcia 10 chilometri allievi con la maglia tricolore che finisce sulle spalle di Davide Marchesi (Riccardi Milano) che in 46.11.14 lascia a due secondi il pugliese Alfonso Alberga (Amatori Atletica Acquaviva). Bronzo per il campione italiano Cadetti 2015 Riccardo Orsoni (46.29.36).
Fino ad ora questa mattina è stato assegnato soltanto il titolo del martello Allievi con la nettissima vittoria di Giorgio Olivieri (Tam Marche) che ha messo suo il sigillo sulla gara al primo tentativo con un lancio di 67.24m. Secondo posto per il reatino Proietti che all’ultimo turno ha trovato un buon 66.42 e terzo posto Gregory Falcone (G.A. Vertovese) a 64.20. Da notare che per entrare in finale servivano più di 55 metri. Una media di prestazioni che non si vedeva da qualche anno in questa specialità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: