“On your marks!” – Tbilisi 2016, giorno 1, il pomeriggio. Dosso convince e vola in finale. Pioggia di pb per gli azzurrini

Andrea Motta

Più che positivo il bilancio di questo primo pomeriggio degli Europei under 18 per i nostri Allievi nella capitale georgiana che hanno fatto segnare qualche nuovo personale e soprattutto hanno conquistato diversi pass per le gare per le medaglie.

La discobola vicentina Emma Peron è stata la prima azzurra a uscire dal campo con un sorriso. 44.26m per lei che significa una ventina di centimetri di miglioramento e soprattutto il decimo posto che la proietta alla finale di domani sera alle 19.50 ora locale (+ 2 rispetto all’Italia).
Undici gli atleti hanno superato la quota di 2.08m nell’alto. 2.04m, la misura superata da entrambi gli azzurri in pedana ha qualificato Andrea Motta e il francese Lairi e per il conto degli errori ha lasciato fuori, fra gli altri, Francesco Ruzza che può consolarsi con il nuovo personale.
Zaynab Dosso
Bella gara di Alessandro Marasco che vola nel lungo a 7.16m a un solo cetimetro dal proprio primato e si presenta in finale con il quarto accredito. Giornata no invece per Denis Rigamonti rimasto molto lontano dai suo livelli a 6.73m.
Niente da fare sui 100 metri per Lorenzo Paissan, Fabrizio Ceglie e Camilla Maestrini, il loro europeo si ferma in semifinale. Va avanti benissimo invece Zaynab Dosso che conferma la buona impressione di questa mattina e piazza un 11.77 che le mette davanti soltanto l’irlandese Akpe-Moses e la tedesca Kwadwo. Assolutamente da vedere la finale domani sera alle 20.40.
Finale anche per entrambe le nostre astiste. La qualificazione diretta era a quattro metri, ma è bastato molto di meno: Gherca entra come quinta eguagliando il personale a 3.85m, De Martin si ferma dieci centimetri sotto ed agguanta l’undicesima piazza.
Amar Kasibovic oggi non è riuscito a far volare il suo giavellotto. Due lanci intorno ai 60 metri e un nullo. Troppo lontano dal suo personale di 65.74 che lo avrebbe qualificato fra i finalisti.
Nuovi record anche per entrambi i nostri mezzofondisti impegnati questa sera: Linda Palumbo ha portato il suo personale sui 2000 siepi a 7.08.52, tempo che comunque non le ha consentito di passare il turno, Antonio Catallo ha ottenuto un ottimo ottavo posto con primato in 8.32.98 sui 3000 metri.
La semifinale di Zaynab Dosso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: