Brugnera, Trani, Majano. L’atletica riparte in settembre

Share on

Terminate le vacanze estive il calendario nazionale propone diversi appuntamenti sparsi lungo lo stivale per la tradizionale ripartenza agonistica del primo fine settimana di settembre.

Rio de Janeiro 13/08/2016 Olimpiadi Estive Rio2016,Olympics Game Rio 2016 Atletica, Nella foto: Giochi Olimpici di Rio 2016 - Foto di Giancarlo Colombo/A.G.Giancarlo Colombo - Vietato uso Pubblicitario
Abdoullah Bamoussa – Foto di Giancarlo Colombo/A.G.Giancarlo Colombo

Riflettori puntati sul Friuli che ospita oggi due riunioni di altissimo livello. Ricchissimo il cast della dodicesima edizione del meeting  “Regione Friuli Venezia Giulia – Ospiti di gente unica” organizzato dalla Brugnera Friulintagli . Attesissima la prova sui 3000 siepi di Abdoullah Bamoussa, alfiere della società organizzatrice, di ritorno dalle Olimpiadi di Rio. A cercare di dargli filo da torcere saranno Mohamed Abdikadar (Studentesca Rieti Milardi) e FrançoisMarzetta (Fiamme Oro). Interessanti anche le altre sfide del mezzofondo. Negli 800 uomini sono Soufiane El Kabbouri (Atl. Riccardi Milano 1946) ed Enrico Riccobon(Athletic Club Firex Belluno) a guidare le liste dei partenti, mentre i 1500 metri donne a darsi battaglia saranno Joyce Mattagliano (Brugnera Friulintagli), Valentina Bernasconi (Atl. Mogliano) e Nadia Battocletti,  l’allieva dell’Atletica  Valli di Non e Sole reduce dal notevolissimo miglioramento al metting “Melinda”. Duello itralo-croato sui 400 metri femminili dove l’azzurrina dei Mondiali di Bydgoszcz  Rebecca Borga (Atl. Riviera del Brenta) se la vedrà con le sorelle di Zagabria Anita e Marina Banovic. Croazia favorita anche sui 100 ostacoli dove Ivana Loncarek domina per distacco le starting list con 13.09.
Nell’alto prova d’appello dopo la delusione brasiliana per il sammarinese Eugenio Rossi che in questa stagione è già salito fino a 2.26. Lungo donne con un bel terzetto a contendersi il gradino più alto del podio: Martina Lorenzetto (Bracco Atletica), Carol Zangobbo (Assindustria Padova) e Ottavia Cestonaro (Forestale).  Attenzione anche alla gabbia del disco dove a contendere la vittoria al croato Varga, atleta che vanta un personale superiore ai 67 metri, ci saranno i migliori specialisti italiani: Kirchler (Carabinieri), Di Marco (Fiamme Oro) e Faloci (Fiamme Gialle).
TUTTI GLI ISCRITTI

 

Dalla provincia di Pordenone passiamo a quella di Udine, dove oggi pomeriggio si alzerà il sipario per la venticinquesima volta sul Trofeo giovanile Città di Majano. Dieci nazioni, ventiquattro25 trofeo ciottà di Majano squadre, cinquecento atleti delle categorie Ragazzi e Cadetti, numeri importanti per quello che è uno degli incontri internazionali giovanili più importanti d’europa e che sarà anche possibile seguire in streaming a questo link.
Scorrendo le iscrizioni si fanno notare fra gli altri il 7.9 sugli 80 metri del britannico, classe 2002, Zak Wimpenny, l’altista veronese Rebecca Pavan (Libertas Rossetto, 1.73 di personale), i 53.32 nel disco del croato Arijan Tiku e il 50.74 nel giavellotto di Federica Botter  (Atl.Brugnera Friulintagli).
Queste le squadre che si contenderanno la vittoria della manifestazione friulana che lo scorso anno fu appannaggio della rappresentativa delle Marche: Klagenfurt (Austria), Belluno, Brescia, Brno (Rep. Ceca), Kirkless (Gran Bretagna), Gorizia, Zagabria, Budapest, Marche, Padova, Pordenone, Bielsko Biala (Polonia), Oradea (Romania), Sabac (Serbia), Bovec (Slovenia), Belgrado (Serbia), Trento, Trieste A, Trieste B, Treviso, Udine A, Udine B, Venezia e Verona.
TUTTI GLI ISCRITTI

La bellissima città di Trani è invece arrivata alla quarta esperienza con la sua kermesse “Jumping in the square”. A emozionare il pubblico pugliese ci saranno la campionessa italiana assoluta Sonia Malavisi (Fiamme Gialle) di ritorno dai Giochi di Rio, la bielorussa Iryna Yakaltsevich (finalista agli europei di Amsterdam), l’ucraina Maryna Kylypko, e le belghe Chloé Henry e Fanny Smets, bronzo alle Universiadi rispettivamente nel 2015 e 2013. Da non dimenticare le altre italiane in gara: Elena Scarpellini (Acsi Italia Atletica), la tricolore juniores Francesca Semeraro (Alteratletica Locorotondo) e la campionessa italiana allieve Maria Roberta Gherca (Atl. Velletri).

Sonia Malavisi - Foto di Giancarlo Colombo/A.G.Giancarlo Colombo
Sonia Malavisi – Foto di Giancarlo Colombo/A.G.Giancarlo Colombo

Share on

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: