Mariano Comense, CdS e Individuali Allievi Lombardia. Montini è un jet, Bentivoglio decolla.

Share on

Mattia Montini
Mattia Montini

La prima giornata di gare dei CdS Allievi/e, valida anche come Campionato Regionale Individuale, conosce la sua miglior prestazione proprio in apertura: Mattia Montini (Lecco Colombo Costruzioni), azzurrino lo scorso luglio a Tbilisi per gli Europei Allievi, è capace di migliorare il PB fino a 13.90 in batteria (vento +1.6, 11esima prestazione italiana all-time), e di confermarsi sotto il suo precedente primato di 13.95 anche nella finale per il titolo, gara in cui, con 13.94 (+1.3), precede gli ottimi Amos Galbiati (Cento Torri Pavia, 14.25) e Federico Piazzalunga (Bergamo Creberg ’59, 14.63). NELLA FOTO la premiazione dei 110 ostacoli.

Negli ostacoli alti al femminile vittoria piuttosto netta, dopo una batteria controllata, di Camilla Rossi (Pol Olonia) che con 14.57 (+1.1) si sbarazza in finale della concorrenza. I 100 metri presentano l’acuto del rovellaschese Ruskin Molinari, che spara un buon 11.09 (+0.9) in batteria e si ripete a 11.13 (+0.8) in finale. Tra le Allieve successo per Giulia Curone (Brixia Atletica 2014), che corre 12.33 (+0.3) nella finalissima. Il “giro della morte” offre invece la sfida fino all’ultimo rettilineo tra David Zobbio (Brixia Atletica 2014) e l’azzurrino di Tbilisi Edoardo Scotti (NA Fanfulla Lodigiana): la spunta quest’ultimo in 50.00 sull’atleta bresciano, secondo in 50.90. Al femminile due atlete sotto i 60”: Alessandra Bonora (Rodengo Saiano) è la nuova campionessa regionale in 58.61, seguita da Denise Condemi (Sporting Club Alzano, 59.27).

Settore del mezzofondo che applaude il titolo regionale, con allungo alla campana, per Vittorio Braccia (PBM Bovisio Masciago) sui 1500 in 4:06.28. Al femminile gara in progressione per Arianna Locatelli (Pro Sesto) che ferma il cronometro a 4:47.79 in solitaria, dopo uno strappo a 600 metri dal termine. Buon livello anche nelle siepi, dove a trionfare al maschile è Filippo Dallù (Sangiorgese, 6:27.11). Tra le donne assolo di Alice Testini (Centro Olimpia Piateda) che vince in 7:40.57

Dai concorsi le notizie migliori arrivano dalla “solita” Sydney Giampietro (CUS Pro Patria Milano) alla quale basta un lancio da “solo”(per lei) 16.55 per aggiudicarsi il titolo. Ottimo lancio

Giantommaso Bentivoglio
Giantommaso Bentivoglio

anche per il discobolo del CUS Pro Patria Milano Andrea Ferrari, che scaglia l’attrezzo a 44.77. Gara del lungo al maschile che vede la presenza del pluricampione italiano, a livello giovanile, Andrea Motta (Bergamo Creberg ’59), il quale però deve accontentarsi del bronzo con 6.30 dietro al nuovo campione regionale Teo Tamagnini (Pol. Gavirate, 6.41) e a Matteo Borsa (Pro Sesto, 6.30). Asta maschile “in paradiso” con l’ottimo 4.60 di Giantommaso Bentivoglio (Cremona Sportiva Atl. Arvedi). Buon 11.40 nel triplo per Isabella Ragusa (Bracco Atletica)

Fonte: Fidal Lombardia

Share on

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: