Verso Cles 2016. Ufficializzato il Team Veneto

Share on

Rebecca Pavan Foto di Roberto Click Passerini
Rebecca Pavan
Foto di Roberto Click Passerini

Anche Fidal Veneto ha ufficialmente comunicato la composizione della squadra che parteciperà ai Campionati Italiani Cadetti di Cles la prossima settimana, una compagine che, pur mantenendo la solita altissima qualità generale, non sembra la corazzata che eravamo abituati a conoscere.
Di ottimo livello la qualità del settore velocità. La casella degli 80 metri è occupata da Federico Guglielmi della Biotekna Marcon. 9″ netti il suo personale in primavera e recentemente il 9.28 nella gara per il titolo regionale che lo vedono fra i favoriti per raggiungere come minimo la finale.
I 300 metri del vicentino Pietro Marangon sono una delle gare più attese dalla squadra del Leone di San Marco. Il portacolori del CSI Fiamm quest’anno ha già dato prova delle sue qualità vincendo il “Trofeo Pratizzoli” in 36.07 e si è migliorato ulteriormente con il 35.86 che gli ha permesso di indossare la maglia di campione regionale e di arrivare a soli sei centesimi dalla vetta della graduatoria stagionale. Più difficile, ma assolutamente non impossibile il compito di andare a caccia di un posto fra i primi otto per Alessio Sommacal (Athletic Club Belluno) e Matteo Rallo (Biotekna Marcon) che scenderanno in pista sui 100 e 300 ostacoli.
Meno brillante, almeno sulla carta, la situazione del mezzofondo che non ha atleti ai piani altissimi delle liste 2016 e che potrebbe rappresentare il vero handicap per la squadra veneta nella consueta lotta con la Lombardia per conquistare il titolo per regioni.
Nei salti si punta soprattutto su Scarlassara (CSI Fiamm) nell’alto e su Bertoldo (U.S. Summano) nel triplo, entrambi al terzo posto delle graduatorie nazionali, cadetti-venetomentre nei lanci spiccano il discobolo Luca Marchiori (Atl. Riviera del Brenta) e il giavellottista Alessandro Ferro (Fiamme Oro Padova) che dominano le rispettive classifiche.
Sugli 80 metri Elisa Visentin, atleta al primo anno di categoria della Biotekna Marcon, cercherà quantomeno di avvicinare il suo pb di 9.8 manuale che potrebbe darle un posto sul podio.
Anche fra le ragazze il mezzofondo sembra essere il punto più debole dell’intera formazione, con una sola atleta nelle top ten stagionali: Francesca Dalla Pozza (Pol. Dueville) nona nei 1000 metri con 2.59.24.
La saltatrice in alto Rebecca Pavan (Libertas Rossetto) si presenterà in Trentino con il peso del pronostico da sostenere dopo aver eguagliato il personale di 1.73 durante i Regionali, mentre nel lungo Veronica Zanon (Atl. Galliera Veneta) andrà a caccia di una medaglia in una gara dalle misure d’iscrizione davvero molto ravvicinate.
cadette-venetoDiletta Fortuna (CSI Fiamm) guarda tutte le altre dall’alto in basso grazie al suo personale di 40.24 nel lancio del disco e potrebbero andare a medaglia, stando alle starting list anche la martellista Serena Della Valentina (Biotekna Marcon, quarta con 48.94) e la giavellottista Eleonora Morbin (Cus Padova, terza con 43.42).
Occhio anche al pentathlon dove Anna Roncato (Audace Noale) guida la classifica con 3973 punti, soltanto cinque lunghezze avanti alla lombarda Ginevra Sarto.

 

Share on

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: