La IAAF toglie a Schwazer il record italiano della 20 km

Share on

Cancellato dalla Iaaf il record italiano realizzato da Alex Schwazer a Lugano nel 2012

Sono passati “soltanto” due anni dal memoriale/confessione dell’atleta ma alla fine la Iaaf è giunta alla logica conclusione della vicenda riguardante il Lugano Trophy del 2012.
Risulta infatti depennato  dalle graduatorie mondiali (regola 32.2 A) il tempo di 1.17.30 con cui Alex Schwazer, vincendo la prestigiosa manifestazione elvetica, stabilì il record italiano prima che, a pochi giorni dai Giochi di Londra, venisse alla luce il fatto che il marciatore assumeva già da tempo sostanze dopanti.
Dopo un breve controllo del sito Fidal abbiamo invece potuto verificare che la prestazione dell’altoatesino risulta ancora nell’albo d’oro dei record tricolori.
Dimenticanza? Questione meramente tecnica? Mancanza di tempo per impegni più importanti?
In ogni caso ci auguriamo che per rimettere a posto le cose servano meno di due anni.
Anche perchè su quella positività non è possibile avanzare nessuna ipotesi complottistica.

Share on

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: