Modena – Regionali Indoor Allievi, Juniores e Promesse. Prima giornata

Share on

Velocità, ostacoli e alto nella prima giornata modenese in cui si assegnavano i titoli regionali indoor

Affollato come sempre, anche di atleti provenienti da altre regioni grazie alla formula “open”, il rettilineo indoor di Modena nella prima giornata di questo week end dedicato ai campionati regionali Allievi, Juniores e Promesse.

60 metri Allievi – Dopo le batterie il lombardo Mattia Donola (Pro Sesto) e il vicentino Quarshie precedono Jeremy Cayumi (Fratellanza).
La situazione si ripete in finale dove Donola stampa un ottimo 7.03 che lo proietta al secondo posto delle graduatorie stagionali di categoria. Titolo regionale a Cayumi in 7.19 che cede il secondo posto all’atleta veneto per due soli centesimi.

60 metri Allieve – Margherita Zuecco (Atl. Vicentina) domina le eliminatorie correndo in 7.80 davanti alla cesenate Lucia Fiumana (Self Reggio) che si migliora di ben 13 centesimi e scende a 7.92.
Nella gara per le medaglie la Zuecco mette la quinta e porta il personale a 7.76, mentre la romagnola (7.95) deve cedere l’alloro regionale a Chiara Fagnoni (Atl. Piacenza, 7.93).

60 metri Juniores M – Gara non travolgente dal punto di vista cronometrico con la vittoria finale di Matteo Ansaloni (Fratellanza) in 7.08 davanti a Marcello Aprea (Self Reggio) che in batteria mette a segno il nuovo personale di 7.10 e fa appena un centesimo peggio nel secondo round.

 60 metri Juniores F – Eleonora Iori (Fratellanza) poco più di dieci giorni fa su questa stessa pista aveva corso in 7.63 (PB). Evidentemente  la preparazione invernale è andata come previsto: 7.60 in batteria, 7.57 in finale, vittoria facile e secondo tempo in Italia dietro il 7.44 della Dosso. Alle sue spalle la parmigiana Desola Oki in 7.69 e Anna Polinari (Fondazione Bentegodi Verona) in 7.74.

60 piani Promesse M – Alessandro Brivio (Bergamo Stars, 6.87) migliora di due centesimi il suo recentissimo primato e beffa in finale Marco Gianantoni (Virtus Bologna, 6.89) che si era aggiudicato le batterie.

Eleonora Iori
Eleonora Iori – foto di Giancarlo Colombo/A.G.Giancarlo Colombo

60 piani Promesse F – Quando Ayomide Folorunso va sui blocchi bisogna sempre tenerla d’occhio, anche se la specialità sulla carta non dovrebbe esserle troppo congeniale.
Ayo non è una che guardi troppo ai pronostici e così ha fatto anche ieri: numero uno dopo il primo sparo in 7.73 e altrettanto nello sprint per la vittoria finale con il nuovo record di 7.64. Seconda piazza per Johanelis Herrera Abreu (Atl. Brescia 1950) in 7.79 e bronzo per Alice Murari (Bentegodi Verona) in 7.88.

60 ostacoli Allievi – Personale e titolo regionale per Matteo Amorati (Francesco Francia) che in 8.48 non ha troppe difficoltà per staccare tutti. Quello che gli arriva più vicino è Martino Filippone (Sacmi Imola) che chiude in 8.69.

60 ostacoli Allieve – Valentina Bianchi (Atl. Lugo) mette a segno il personale in batteria (9.14) e altrettanto fa Margherita Michelotti (Cus Parma, 9.18).  La finale è molto più lenta: vince Bianchi in 9.30, Michelotti mette un “Rit” sul foglio gara, l’unica a migliorarsi è Giulia Mausoli (Impresa Po) che è seconda in 9.32.

60 ostacoli Juniores M – Continua la disputa per lo scettro regionale della specialità fra Matteo Bergamaschi (Cus Parma) e Giovanni Marchetti (Virtus Bologna).
Entrambi migliorano i loro limiti e continuano a scalare le graduatorie nazionali: il cussino fa 8.23, il bianconero 8.26, terzo e quarto del ranking. Bronzo per l’altro bolognese Giovanni Mastrippolito in 8.40.

Johanelis Herrera Abreu
Johanelis Herrera Abreu

60 ostacoli Juniores F – Con la Oki presente soltanto sui piani Marta Comini (Gonzaga Mantova) non ha avuto grosse difficoltà ad aggiudicarsi la gara. Personale nettamente migliorato con il 9.02 della batteria prima del 9.18 in finale.

60 ostacoli Promesse M – Matteo Orsatti (Cus Parma) eguaglia il personale di 8.56 in batteria, ma non è altrettanto brillante in finale e deve cedere il passo a  Giacomo Zuccon (Trevisatletica) che vince in 8.59.

60 ostacoli Promesse F  – Elena Bertolini, mantovana dell’Atletica Rigoletto, è l’unica atleta di questa categoria a presentarsi agli ordini dello starter. Chiude la batteria in 10.01 e rinuncia alla finale.

Alto Allievi – 1.94. Personale uguagliato e maglia di campione regionale indossata con una certa facilità da parte di

Mirco Sazzini
Mirco Sazzini

 (Virtus Bologna) che si inserisce nel corposo plotoncino di pretendenti a una medaglia ai prossimi tricolori di categoria. A quota 1.80 si sono assegnate le altre medaglie andate a Andrea Venturelli (Fratellanza) e Yannick Tourè (F. Francia).

Alto Allieve – Molto probabilmente Rachele Bovo (Atl. Riviera del Brenta) si aspettava molto di più dalla pedana modenese. Recentemente a Padova ha uguagliato il personale all’aperto superando quota 1.74, ma ieri si è dovuta accontentare di vincere con una misura per lei di ordinaria amministrazione: 1.65. Alle sue spalle il conto degli errori ha piazzato Linda Enrich (SSV Brixen), Faye Tiddy (Fratellanza) e Arianna Gatti (Cus Parma), tutte e tre fermatesi a 1.55.

Alto Juniores M – Titolo per Francesco Pelagatti (Atl. Piacenza) che ha superato alla terza prova la misura di 1.90.

Alto Promesse M – Gara combattuta anche se su misure non elevatissime. 1.94 la quota della verità superata sia dal vincitore Kelvin Purboo (Fratellanza) che dal secondo classificato Marco Pattuelli (Atl. 85 Faenza). L’ultimo posto sul podio è andato a Saverio Bovo (Biotekma Marcon) che è arrivato fino a 1.90.

Alto Promesse F – Due atlete in gara: Melissa Michelotti (G.P.A. San Marino) e Debora Beltramini (Endas Cesenatico). La vittoria finale è andata all’atleta del Titano con 1.63 contro 1.58 superato dalla “vicina di casa”

TUTTI I RISULTATI

Tutte le foto sono state reperite tramite la ricerca immagini di Google e, ove possibile, è stato segnalato l'autore. Se non diversamente indicato sono da attribuire a Colombo/Fidal.
Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via e-mail. Saranno immediatamente rimosse 

Share on

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: