Doping. Confermati 2 anni e 8 mesi a Jamel Chatbi

Share on

Il TNA ha respinto il ricorso dell’italo-marocchino contro la squalifica a 2 anni e 8 mesi.
Jamel Chatbi
Jamel Chatbi

Niente da fare per il trentaduenne siepista italo-marocchino Jamel Chatbi che ieri ha visto respingere dalla seconda sezione del Tribunale Nazionale Antidoping il ricorso contro la squalifica di 2 anni e 8 mesi che gli era stata comminata per aver saltato per tre volte i controlli antidoping.
L’ultimo missed test di Chatbi risale a luglio scorso, a pochi giorni dalle olimpiadi di Rio De Janeiro, e la sua estromissione dalla squadra azzurra aveva causato anche un piccolo braccio di ferro giudiziario fra l’atleta su un fronte e Coni e Fidal sull’altro, risoltosi solo a pochi giorni dalla partenza per il Brasile con la sua definitiva esclusione.
Naturalizzato italiano dal 2012 e residente nel bergamasco, l’ex atleta della Riccardi aveva gia scontato tre anni di squalifica per essere stato “pescato” positivo al Clenbuterolo in un test avvenuto nel 2009, poco prima della finale dei mondiali di Berlino e rischiava addirittura la radiazione per recidività. Tornato in pista nel 2012, Chatbi aveva ottenuto il pass olimpico correndo i 3000 siepi in 8.21.92 il 22 maggio dello scorso anno a Rabat e piazzandosi al quinto posto agli Europei di Amsterdam.
Per lui resta ancora aperta un ultima possibilità, quella del ricorso al Tas di Losanna, ma le sue speranze di poter tornare a gareggiare prima del 7 aprile 2019 sembrano ridotte al minimo. A questo punto, vista anche l’età non più verdissima, è più che probabile che possa decidere di ritirarsi definitivamente.

Tutte le foto sono state reperite tramite la ricerca immagini di Google e, ove possibile, è stato segnalato l'autore.Se non diversamente indicato sono da attribuire a Colombo/Fidal. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via e-mail. Saranno immediatamente rimosse

Share on

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: