San Marino 2017. I Piccoli Stati scaldano i motori

Share on

E’ iniziato il countdown finale per San Marino 2017. Sul Titano ci saranno dei “Piccoli Stati” ma una grande atletica.

Un mese all’ora “X”. Sarà la cerimonia d’apertura del 29 maggio a dare ufficialmente il via alla diciassettesima edizione dei Giochi dei Piccoli Stati e nella Repubblica di San Marino si stanno mettendo a punto gli ultimi particolari per far girare al meglio gli ingranaggi di una manifestazione così complessa.
E’ la terza volta che gli atleti delle nazioni europee con meno di un  milione di abitanti salgono sul Monte Titano per queste mini-olimpiadi, la novità di quest’anno rispetto al primissimo appuntamento del 1985 e a quello del 2001 è il debutto del Montenegro.
La piccola repubblica della ex jugoslavia affacciata sul Mare Adriatico si affianca agli habituè della manifestazione (Andorra, Cipro, Islanda, Liechtenstein, Lussemburgo, Malta, Monaco e ovviamente San Marino) che si contenderanno le medaglie in palio nei 143 eventi in programma nelle 13 discipline in cui si gareggerà.
Le prime dieci medaglie del programma dell’atletica leggera, fra cui quelle dei 100 metri maschili e femminili, verranno assegnate il 30 maggio, l’ultimo sparo sarà quello delle staffette del miglio alle 17 del 3 giugno.

Kristina Rakocevic

Nonostante si tratti di “Piccoli Stati” è comunque lecito aspettarsi anche grandi prestazioni allo stadio di Serravalle. Le liste dei partecipanti non sono ancora note, la scadenza delle iscrizioni è

Eugenio Rossi

prevista per il prossimo 8 maggio, ma in Repubblica potrebbero arrivare i ciprioti Ioannou (argento ai mondiali outdoor 2007 e in sala 2009 nell’alto) e Parellis (discobolo con un personale sopra i 65 metri, finalista ai mondiali di Pechino e ai Giochi di Rio). Fra le donne la più attesa è la discobola montenegrina Kristina Rakocevic, campionessa mondiale juniores in carica. Per quanto riguarda i padroni di casa i riflettori sono puntati sul saltatore in alto Eugenio Rossi, uomo da 2.27 appena tornato in pedana al termine di un periodo piuttosto complicato dopo l’ultima olimpiade. Il “Signor Rossi” sarà l’uomo di punta di una squadra di giovani promettenti su cui i dirigenti biancazzurri puntano per ottenere grosse soddisfazioni sull’anello di casa.

Il sito di San Marino 2017

Tutte le immagini sono state reperite tramite la ricerca immagini di Google e, ove possibile, è stato segnalato l'autore.Se non diversamente indicato sono da attribuire a Colombo/Fidal. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via e-mail. Saranno immediatamente rimosse

Share on

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: