La prima giornata dei Giochi dei Piccoli Stati.

Share on

Bob Bertemes (Lussemburgo) spara il peso a 19.33. Doppia volata per i velocisti per una falsa partenza.
Bob Bertemes

Lo abbiamo ripetuto più volte: sono piccoli paesi dal punto di vista geografico ma possono annoverare atleti che hanno già ben figurato sui palcoscenici internazionali.
La prima giornata dell’atletica leggera ai Giochi dei Piccoli Stati 2017 in corso di svolgimento a San Marino non ha deluso le attese della vigilia.
Il risultato più interessante è arrivato dal getto del peso dove la vittoria è andata al lussemburghese Bob Bertemes, grande favorito della vigilia in forza del suo personale di 20.63.
Il gigante del Granducato non si è dovuto spremere troppo per avere ragione della concorrenza e si è “accontentato” di spedire la boccia a 19.33 lasciando indietro di mezzo metro il montenegrino Tomas Durovic (18.80). Il bronzo invece ha preso la via dell’Islanda grazie al 17.59 di Odinn Bjo Thorsteinsson.
Islanda in cima al podio invece nel salto con l’asta femminile vinto da Hulda Thorsteindsottir che ha fissato la quota per la vittoria a 4.20, argento dieci centimetri più in basso per la cipriota Maria Aristotelou e bronzo a 3.80 per Edna Semedo Monteiro (Lussemburgo).
Per la vittoria nei 5000 uomini il cipriota Amine Khadiri ha impiegato 14.21.35 staccando di circa cinque secondi il portacolori del lussemburgo Pol Mellina e l’andorrano Marcos Sanza Arranza di venti.
Le medaglie dei 100 donne hanno trovato casa a Malta con Charlotte Wingfield che ha tagliato il traguardo in 11.62, Lussemburgo con Patrizia Van Der Weken ad appena 14 centesimi. e Cipro con Dimitra Kyriakidon (12.04).
Piccolo intoppo invece sui 100 uomini che sono stati caratterizzati da una falsa partenza dell’islandese Kolbein Hod Gunnarson.
Gli atleti  però non se ne sono resi conto e, una volta giunti al traguardo, sono stati avvisati  della necessità di ripetere la corsa. Al secondo start, il più veloce è stato il cipriota  Paisos Dimitriadis, con il tempo di 10,63. Anche la medaglia d’argento finisce a Cipro, grazie alla prestazione di Andreas Chatzitheori (10.80). Terzo posto per , Ari Bragi Karason per l’Islanda in 10.81.

Share on

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: