Lo sport che fa bene. Il meeting di Lignano Sabbiadoro

Share on

Campioni e disabili insieme per favorire l’integrazione delle persone svantaggiate. Questa è da sempre la filosofia che sta dietro il Meeting Sport Solidarietà di Lignano Sabbiadoro.
Quest’anno il via è previsto per il 12 luglio, ma la sera prima è in programma una serata di degustazioni il cui ricavato andrà proprio a sostenere questa attività.

Sport e Solidarietà. E’ questo il connubio che da ventotto edizioni caratterizza, non solo nel nome, il meeting internazionale di Lignano Sabbiadoro organizzato dalla Nuova Atletica Dal Friuli.
Questa volta i riflettori dello stadio Teghil si accenderanno il 12 luglio alle 20 sul cast di atleti di valore mondiale messo insieme come ogni anno dall’associazione udinese, ma l’appuntamento lignanese avrà una gustosa anteprima la sera precedente con una degustazione di prodotti del territorio organizzata in collaborazione con ERSA (l’agenzia regionale che si occupa della promozione delle produzioni agricole) il cui ricavato andrà a finanziare una casa famiglia per adulti con disabilità intellettive gestita dalla onlus Comunità del Melograno.
All’evento enogastronomico (quota di partecipazione 30 €, prenotazioni entro il 5 luglio a questi recapiti ufficiostampa@nuovatletica.it – tel 0432 42849) parteciperanno anche gli atleti della nazionale giamaicana che da qualche tempo hanno scelto il Friuli per affinare la loro preparazione in vista delle più importanti competizioni internazionali e che il giorno dopo daranno spettacolo sulla pista di Lignano. Per contribuire alle attività del Melograno sarà anche possibile acquistare i biglietti della lotteria legata al trofeo Ottavio Missoni che verrà assegnato al vincitore della gara dei 400 ostacoli.
Come accade fin dal 1990 anche in questa occasione a fianco delle star giamaicane della velocità scenderanno in pista alcuni atleti disabili, sottolineando ulteriormente che lo sport può essere il miglior veicolo per una piena integrazione e allo stesso tempo sensibilizzare verso le tematiche legate al mondo dell’handicap.

Share on

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: