Lignano cuore d’oro. Stasera al via la 28^ edizione del meeting friulano

Share on

Parata di stelle mondiali alla ventottesima edizione del Meeting di Lignano Sabbiadoro, il tradizionale appuntamento friulano che mette insieme i valori dello sport e quelli della sensibilità verso le persone meno fortunate

Questa sera a Lignano Sabbiadoro le stelle sulla pista dello stadio Teghil faranno concorrenza a quelle del cielo friulano.
Anche per questa ventottesima edizione infatti gli organizzatori della Nuova Atletica dal Friuli infatti hanno messo insieme un cast assolutamente di prim’ordine per regalare al pubblico della cittadina balneare lo spettacolo dell’atletica con la “A” maiuscola.
Velocità protagonista con il neo campione italiano dei 100 metri Federico Cattaneo che avrà vita durissima contro lo statunitense Isiah Young, uomo da 9.97,  e i giamaicani di casa sulla pista lignanese Michael Campbell e Tracey Tyquendo, entrambi capaci di stare molto vicini alla quota dei 10 netti. Nei 100 donne la britannica Dina Aasher-Smith (10.99 di pb, campionessa mondiale Junior 2014) cercherà di precedere l’americana Kaylin Whitney, diciannove anni ancora da compiere iridata junior dei 200 a Eugene 2014.
Brividi tricolori sui 400 ostacoli che assegneranno il Trofeo Missoni con Lorenzo Vergani che cerchà di limare il decimo che lo separa dai mondiali di Londra (49″36). Accanto a lui Mario Lambrughi, 49″41 a Golden Gala di Roma, e un’icona della specialità Tinsley Michael (47″70), già sceso in pista al Teghil in passato e argento alle Olimpiadi di Londra.
Anche una volta tolte le barriere il giro di pista promette sorprese. Amos Nyel Bozuana, ventitreenne già argento alle Olimpiadi di Londra sulla distanza doppia 800m dove vanta 1.41.73 avrà nel mirino il giovanissimo Wilbert London (44”47), settimo nel ranking mondiale, e il campione italiano Davide Re che cercherà di abbassare il suo SB di 45.56. Favorita fra le donne  l’americana Phyllis Francis (49″96) fra le migliori performer dell’2017 e 5^ lo scorso anno alle Olimpiadi di Rio in una gara che vedrà alla partenza anche la campionessa italiana Benedicta Chigbolu.
Per gli amanti del mezzofondo gli organizzatori hanno ingaggiato il ventenne Donavan Brazier, americano da 1’43″55 secondo domenica al Meeting di Londra e  quarto nelle classifiche mondiali dell’anno. Fra gli italiani Giordano Benedetti ai vertici da diverse stagioni della specialità.
Sui 1500m maschili sei atleti fra i 3’36” e 3’38”, mentre al femminile la numero uno nazionale Margherita Magnani, apparsa piuttosto in forma nelle sue ultime uscite, se la vedrà con una folta serie di atlete tra cui la campionessa portoghese Marta Pen Freitas da 4’05”.
Occhio alla pedana del lungo con l’australiana Brooke Stratton da 7,05m, bronzo lo scorso weekend a Londra con 6,79m e settima alle Olimpiadi di Rio. Con lei  la sudafricana Prinsloo Lynique (6,81) e la friulana Tania Vicenzino, vice campionessa italiana.

Infine da non dimenticare il disco con colossi come Sam Mattis (Usa) da ben 67,45m e tutti i migliori italiani (Faloci, Di Marco Apolloni), guidati da Hannes Kirchler, quest’anno al suo 10° titolo italiano. Un cast di alto spessore con circa 170 atleti (una ventina in più dello scorso anno), provenienti da trentadue paesi, che scenderanno in pista dopo le tradizionali gare in anteprima riservate ai regionali 600 Allievi/e, 100 Junior e Promesse, 100m Master e 50m Esordienti. In programma anche i 50m e 100m disabili con Elaine Thompson, la giamaicana del Team Top mondiale portato a Lignano dalla Nuova Atletica dal Friuli in stage estivo fin dal 2006.

Share on

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: